Appunti iconoclasti

.

.

Mostra la forza dell’immagine. E’ come se Gesù Cristo fosse lì, davanti. Che muore, che ride, che passa. Ti vien da gridargli dietro, come Bartimèo.

Quel pezzo di legno fa credere di essere Nostro Signore – disse l’iconoclasta. E invece è l’incantesimo dei sensi. Una credenza rozza e carnale, come se Dio potesse starci tutto dentro in quella materia. Neanche fosse pane nel forno, vino nel bicchiere. L’orgoglio della superstizione genera ogni genere di vanità.

Immagini, e immagini, e immagini. La spiritualissima parola divina trova ostacolo nelle immagini.  Che c’entra l’eterno con la storia, con le parvenze che vengono e vanno? La sua verità ne viene falsificata. La sua gloria è sfigurata.

E’ solo amore per le cose terrene – disse l’iconoclasta.

.


(Per un’ introduzione al “Misterio del Cristo de los Gascones” dei Nao d’Amores, vedi qui)

Annunci

Un pensiero su “Appunti iconoclasti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...