Domenica

Santagata sulla via di emmaus

Due discepoli si allontanano da Gerusalemme, se ne tornano a casa. Il loro maestro è stato crocifisso. Attorno si distendono lunghe ombre.

Un forestiero si accosta e, camminando, chiede loro: «cosa è successo?» (Lc 24,19). Poco a poco, il dialogo con lui porta i due discepoli a leggere in modo nuovo quanto accaduto: le profezie antiche illuminano gli eventi occorsi, tutto inizia a ricomporsi in un senso promettente di vita. Ed ecco che il cuore inizia ad ardere, la mente inizia ad essere inondata di luce, il cammino si rischiara.

Di lì a poco si fermeranno ad una locanda e, alla frazione del pane, riconosceranno che il forestiero è Gesù risorto.

Ripercorreranno di corsa quella stessa strada per tornare verso Gerusalemme ad annunciare la luce della risurrezione.

(A. Giuseppe, Sulla via di Emmuas, Milano, Galleria d’Arte Sacra dei Contemporanei)  

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...