Il soffio e l’orecchio

La Vergine concepì per opera dello Spirito Santo. Sant’Agostino scrive che Maria concepì “prius mente quam ventre”.  Il soffio prima si posò sull’orecchio. Maria ascoltò, acconsentì, accolse. E il Verbo si fece carne.

Il suono del flauto necessita del fiato, è un soffio che si fa presente ai sensi. Nella tradizione musicale, al momento dell’Incarnatus est, il suono del flauto può essere immagine dello Spirito Santo che si posa nell’orecchio di Maria. Ecco l’esempio di Beethoven [da 1’09”].

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...