Le dodici ceste

Il mondo economico, le aziende e le istituzioni guardano con interesse ai beni culturali e lo possono fare in modo più o meno illuminato.

Il più delle volte si limitano a utilizzare i beni culturali come scenario. Ville e castelli vanno bene per le cene con i clienti. Firenze e Venezia sono degli ottimi parchi tematici dove invitare la forza vendita a un giro di giostra. I vecchi capannoni invece sono consigliati per presentare una nuova linea di prodotti: fanno molto postindustriale, l’importante è che non manchi l’installazione artistica da girarci attorno col bicchiere di prosecco in mano.

A volte, i beni culturali sono utilizzati per muovere flussi turistici. Allora basta prendere un antico chiostro e metterci in fila un po’ di impressionisti. Se l’ufficio stampa lavora bene, arriva qualche milionata di persone. Il giro dura dai 60 ai 90 minuti: nel chiostro rimangono i soldi del biglietto e la pipì dei visitatori. Se poi qualcuno si accorge che tutta questa gente arriva in città per vedere solo quadri francesi di un secolo fa, cosa che non c’entrano nulla con il luogo che ospita la mostra, allora ai paganti capita di vedersi offrire un giro in centro per negozi.

Qualche volta, per le aziende  i beni culturali sono una voce di detrazione fiscale.

Raramente, ma succede, l’impresa chiede al bene culturale di essere testimonianza di ciò in cui crede, di essere ciò che ancora non riesce a scorgere, di essere caparra della propria visione. Succede che l’impresa chieda al bene culturale di essere segno di una competenza, succede che chieda collaborazione nella formulazione di ipotesi, di partecipare dello stesso destino nella comunanza della creatività.

(1-segue)

Annunci

Un pensiero su “Le dodici ceste

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...