Io mi perplimo che tu ti perplimi

Sandro Magister non manca mai di dare evidenza agli interventi e alle pubblicazioni di Timothy Verdon. Curioso che abbia riportato nel suo blog anche un commento di Luca Nicoletti che scrive:  “Da storico dell’arte in erba – ho 22 anni – confesso che ho qualche perplessità sull’approccio metodologico di Verdon alla storia dell’arte. Credo infatti che siano necessarie premesse diverse perchè una lettura iconologica di taglio teologico possa avere una plausibilità che, a volte, ai suoi libri manca.” Il che può pure essere, ma dire che l’approccio metodologico non va bene senza portare un minimo di spiegazione del perché non va bene non è che faccia avanzare di molto la riflessione. Rimane quindi la perplessità sulla perplessità.

Utile invece la citazione del libro di Laura Riva, Alle porte del Paradiso. Le sculture del vestibolo di sant’Ambrogio a Milano, LED Edizioni Universitarie di Lettere Economia Diritto, 2006. Sul sito è possibile scaricare un pdf con un buon numero di pagine del saggio.

Annunci

2 pensieri su “Io mi perplimo che tu ti perplimi

  1. Dato che sono chiamato in causa mi sento in dovere di replicare, precisando che il testo di quell’intervento era una mail che io avevo mandato al dott. Magister, e che, per i limiti di una mail, non poteva contenere argomentazioni e controargomentazioni troppo lunghe. Mi premeva più che altro segnalare altri volumi che trattano con notevole spessore (anche esegetico) i problemi di iconografia sacra, e che hanno molta meno visibilità: speravo che il rimando bibliografico fosse sufficiente a indicare la via di un approccio metodologico differente….

  2. Fatto benissimo a replicare e ottime erano state anche le indicazioni bibliografiche. Per quanto riguarda la questione degli approcci metodologici diversi, ripeto, non li discuto, anzi mi piacerebbe vederli esplicitati. Se vuoi segnalare altri volumi, questo blog ne sarebbe ben lieto. Se vuoi portare un esempio concreto per i mei 24 lettori, ancora di più. Non sono il blog del Magister, ma di spazio ne ho.

    luigi.codemo chiocciola libero.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...